Tu sei qui: Home / News / Global Strike for future. Il 15 marzo studenti in piazza per salvare il pianeta.

Global Strike for future. Il 15 marzo studenti in piazza per salvare il pianeta.

creato da Alessandra Lotti ultima modifica 14/03/2019 13:02
Le iniziative a Modena promosse da #FridaysforFuture.

Tutti in piazza per difendere il Clima: venerdì 15 marzo studenti e cittadini si sono dati appuntamento per il Global Strike For Future, per chiedere impegni politici seri e significativi nella lotta ai cambiamenti climatici e per migliorare la salute ambientale del nostro pianeta.

Una grande mobilitazione che fa seguito ai #fridaysforfuture, movimento nato dalla protesta della sedicenne Greta Thunberg, ragazza svedese che ad agosto 2018 ha cominciato a scioperare, rivolgendosi ai politici di tutte le nazionalità perché prendano sul serio il problema del riscaldamento globale e, grazie alla sua tenacia, ha sensibilizzato e mobilitato giovani studenti e persone di tutto il mondo.

La risonanza mediatica della sua vicenda, è diventata ancora più estesa quando nel dicembre 2018 Greta ha partecipato al COP24 a Katowice, in Polonia, la conferenza delle Nazioni Unite per il cambiamento climatico, dove ha tenuto un discorso che è diventato virale. “La nostra civiltà viene sacrificata perché poche persone possano continuare a guadagnare spaventose quantità di denaro. La nostra biosfera viene sacrificata affinché le persone ricche in paesi come il mio possano vivere nel lusso”, ha spiegato con voce ferma e pacata.

I Cambiamenti climatici, sono una realtà che nel prossimo futuro comporterà radicali modificazioni degli equilibri del nostro pianeta, con importanti conseguenze per tutti i paesi. L'ultimo rapporto dell'IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change: il principale organismo internazionale per la valutazione dei cambiamenti climatici) evidenzia la sempre maggiore difficoltà a mantenere l'incremento della temperatura globale entro 1,5°C, soglia oltre la quale i nostri equilibri ecologici verranno messi a dura prova.

 

Il dovere di agire con un appello forte e determinante ha fatto sì che la manifestazione “globale” di venerdì 15 marzo si svolga in 98 paesi del mondo con oltre 1300 eventi; in Italia sono stati organizzati oltre 115 eventi in 108 località, dimostrandosi così tra le nazioni più attive sul fronte della protesta.

 

A Modena “Global Strike for Future” si darà appuntamento in Piazza Pomposa dalle 18.00 alle 20.30 con un corteo che proseguirà fino a Largo Garibaldi, per terminare in Piazza Grande.

L'evento a Modena è promosso da #fridaysfuture Modena per ribadire l'importanza di fermare i cambiamenti climatici, chiedendo il dimezzamento delle emissioni entro il 2030 e zero emissioni per il 2050.

Alla mobilitazione aperta a tutti – studenti e cittadini - partecipano numerose associazioni tra cui Legambiente, UniLibera Modena, UDU (associazione studenti universitari UniMore) e tante altre.

Vi invitiamo a partecipare numerosi!

 

Il presidio #fridaysforfuture, ha luogo ogni venerdì davanti ai luoghi simbolo del potere politico e continuerà fino a quando i governi non adegueranno le politiche nazionali agli obiettivi stabiliti alla Conferenza sul Clima di Parigi.

 

 

Sull'incombente problema del cambiamento climatico segnaliamo la recensione - a cura di M. Piccone - del libro "La storia dell'acqua" di Maja Lunde, "un romanzo che ci tocca nel profondo perché, anche se vorremmo accantonarlo, il problema di quello che ci aspetta, di come il clima stia cambiando (e sappiamo perché) è sotto gli occhi di tutti".


 

La redazione di Stradanove

Marzo 2019

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Internet sicuro

Internet sicuro

scrivici

 

MakeIt Modena_logo