Tu sei qui: Home / Mosaico / Mosaico / Interviste / YOUSSEF E HOSNI. L'AMICIZIA E' UN MOSAICO DI OPPORTUNITÀ

YOUSSEF E HOSNI. L'AMICIZIA E' UN MOSAICO DI OPPORTUNITÀ

creato da La redazione — ultima modifica 10/05/2014 08:07
Dal Marocco e dalla Tunisia sino a Modena. L'amicizia non ha confini

In questo piovoso pomeriggio prefestivo il progetto INFOBUS ha incontrato Youssef e Hosni, due amici di 17 anni, che spesso trascorrono i pomeriggi incontrandosi presso il MyNETGarage di Cortile Santa Chiara a chiacchierare e navigare in internet.

La loro conoscenza risale ai tempi delle scuole medie e continua attualmente anche all'interno dei rispettivi gruppi che, seppur diversi, si incontrano in biblioteca a guardare qualche film oppure a scambiarsi qualche palleggio sui campi da calcio.

Hosni è arrivato 8 anni fa dalla Tunisia insieme alla sua famiglia, si trova bene in Italia, ma allo stesso tempo è molto preoccupato riguardo al futuro lavorativo. Sta concludendo il percorso scolastico e di formazione professionale presso la Città dei Ragazzi a Modena e tra qualche mese sarà alla ricerca di un lavoro. In questi anni ha maturato un forte pensiero critico che lo ha portato ad informarsi in modo approfondito su questioni di attualità.

 

Youssef, invece, è di origine Marocchina ed è a Modena da 6 anni. Di recente la sua famiglia aveva deciso di rientrare a vivere in Marocco, ma dopo un paio di mesi Youssef, ha preferito tornare di nuovo in Italia accompagnato dal padre.

Durante l'intervista i ragazzi ci hanno raccontato di come vanno le cose nei loro paesi d'origine: “In Tunisia i soldi sono molto importanti. - spiega Hosni - Si deve pagare tutto. Se ti succede qualcosa e vai all'ospedale devi pagare. Ci sono pochi aiuti rivolti alle persone in difficoltà”; evidenziando come, al contrario, in Italia i Servizi alle Persone siano presenti e funzionino. Inoltre, soprattutto in seguito alla Primavera Araba, spiegano: “Gli Stati del Magreb non sono più sicuri come prima, ci sono casi di terrorismo”.

 

Hosni e Youssef escono per lo più tra maschi perchè: “Le femmine amano fare cose diverse e tra ragazzi ci sentiamo più liberi. Questo non toglie che si possa essere amici anche di una femmina, dipende dalle persone”.

 

Entrambi hanno amici nati in Italia e all'estero, dal loro punto di vista tra le due cose non vi è differenza, solo una grande opportunità.

 

Eva e Elena