Tu sei qui: Home / Internet sicuro / Documentazione / Filmografia

Filmografia

creato da Cavalieri Federica ultima modifica 04/02/2019 12:27
Elenco film

 

Sconnessi, C. Marazzini, 2018 (Reperibile presso biblioteca civica comunale A. Delfini di Modena).
In occasione del suo compleanno, un uomo decide di riunire la sua famiglia allargata in uno chalet di montagna molto isolato e senza connessione internet. Tutti i personaggi hanno una dipendenza da internet e lo scopo del capofamiglia è quello di migliorare le relazioni tra i membri. Riuscirà nell'intento?

 

The circle, J. Ponsoldt, 2017 (Reperibile presso biblioteca civica comunale A. Delfini di Modena).

Mae Holland comincia a fare carriera in un'azienda che si occupa di social media e di tecnologia. Il fondatore di questa società incoraggerà la ragazza a rinunciare completamente alla propria privacy, ponendola di fronte a un dilemma morale.

 

Beata ignoranza, M. Bruno, 2017.

Ernesto e Filippo sono due professori di liceo con mentalità e personalità opposte.

Filippo insegna matematica, è allegro, di mentalità aperta, perennemente online. Ha grande ammirazione da parte dei suoi studenti: ha creato un'applicazione per smartphone in grado di fornire immediatamente la soluzione a ogni tipo di calcolo. Ernesto, invece, insegna italiano, è severo e all'antica. Non ha una grande considerazione del computer e non utilizza la rete internet. Il rapporto con i suoi studenti risente di queste sue idee e non ha la stessa considerazione del collega. I due professori erano legati da un'amicizia fraterna poi interrotta a causa di uno scontro. Si ritrovano poi nella stessa scuola e questo porta i due a confrontarsi sia a livello scolastico che personale con conseguenze rivelatrici per entrambi.

 

The startup, A. D'Alatri, 2017. Vera/finta storia di Matteo Achilli e del suo social network Egomnia. I fatti sono accaduti realmente, Egomnia esiste, ma la storia non è proprio come riporta il film. Qui i social network e più in generale il crowdsourcing è la salvezza dalle storture del mondo del lavoro, l’unica maniera di far emergere il merito reale.

 

Hot Girls Wanted: Turned On, 2017 (Disponibile su Netflix).

La serie è disponibile su Netflix e mira a raccontare in ogni episodio una diversa dimensione del sesso online. Sono tutti piccoli documentari da un’ora, alcuni dei quali prendono di petto i social network e come hanno cambiato la ricerca del piacere. Dalle camgirl, a Periscope fino a Tinder. Per la prima volta il mondo del sesso online è guardato con curiosità e non morbosità, senza condannare ma anzi per invertire i soliti stereotipi sulle persone che ci lavorano o che li usano massicciamente.

 

Nerve, A. Schulman, H. Joost, 2016 (Reperibile presso biblioteca comunale N. Cionini di Sassuolo).

L'adolescente Vee è una ragazza introversa che decide di seguire il consiglio di un'amica e partecipare a 'Nerve', un gioco online i cui concorrenti sono chiamati ad affrontare delle pericolose sfide. Quanto questo gioco influenzerà la vita di questa giovane? E cosa la spingerà a fare?

 

Snowden, O. Stone, 2016 (Reperibile presso biblioteca civica comunale A. Delfini di Modena).

L'ex agente della CIA Edward Snowden decide di rivelare al mondo il programma di sorveglianza segreto messo in atto dal governo americano e dai servizi segreti: un gesto coraggioso che egli paga a caro prezzo.

 

Che vuoi che sia, E. Leo, 2016 (Reperibile presso biblioteca civica comunale A. Delfini di Modena).

Tra Proposta Indecente e l’appena citato Sex Tape. Una volta tanto è un film italiano a prendere di petto il modo in cui l’informazione viaggia online e si riversa nel mondo reale. Ubriachi, due fidanzati mettono online un video in cui chiedono soldi in crowdfunding per un filmato porno da distribuirsi online. L’evento diventa immediatamente qualcosa di più grosso di loro, e la fama online diventa fama nei vecchi media, possibilità di business, forse un lavoro. Il difficile a questo punto è fare effettivamente il video.

 

Unfriended, L. Gabriadze, 2014.

E' passato un anno esatto dal suicidio di Laura, una giovane fortemente depressa a causa degli insulti ricevuti in seguito a un video postato sulla rete da un anonimo. Il suo gruppo di amici, Blaire, Mitch, Jess, Adam, Ken e Val, sta conversando in internet tramite un programma di messaggistica e una presenza sovrannaturale si impossessa dell'identità online della ragazza scomparsa per introdursi nella discussione.

 

Sex Tape, J. Kasdan, 2014 (Reperibile presso biblioteca comunale L. Garofalo, Castelfranco Emilia).

Jason Segel fa un filmino porno con sua moglie Cameron Diaz per rompere un po’ la routine familiare, però lo condivide tramite iCloud con una vasta platea di amici. Nel tentativo disperato di rimediare, i due cercheranno di fermare l’epidemia e finiranno nella sede centrale di YouPorn dove risiedono i suoi server. L’incubo di chiunque abbia materiale da nascondere.

 

Gli stagisti, S. Levy, 2013 (Repribile presso biblioteca comunale di Formigine).

Billy e Nick sono due ex venditori vecchia scuola che hanno perso il lavoro. Decidono allora di rinnovare il loro curriculum e di competere con giovani e brillanti menti dell'informatica, partecipando a uno stage di Google sperando di conquistare un posto di lavoro assai ambito

 

Il quinto potere, B. Condon, 2013 (Reperibile presso biblioteca civica comunale A. Delfini di Modena).

Il film si snoda intorno alla vicenda del fondatore di WikiLeaks, Julian Assange e del suo collega Daniel Domscheit-Berg, i quali decidono di puntare i riflettori del mondo sulle storture di un sistema di potere e privilegi, creando una piattaforma per la diffusione in forma anonima di informazioni riservate. Nel giro di poco tempo riescono a raggiungere il grande pubblico, diventando un vero e proprio strumento di controinformazione globale. Tuttavia, le tensioni tra i due si scatenano quando riescono a raggiungere la più cospicua raccolta di informazioni riservate degli Stati Uniti.

 

We are legion, B. Knappenberger, 2012 (Reperibile presso biblioteca comunale A. Loria).

Il documentario di Brian Knappenberger ripercorre la storia degli Hacktivisti, movimento che fa della libertà di espressione il proprio marchio di fabbrica. Il gruppo si afferma presto e inaspettatamente come movimento politico internazionale con aderenti in tutto il mondo. Tutti devono poter accedere a internet, tutti devono poter comunicare liberamente. L'esercito di internet non ha paura di sfidare i grandi poteri, perché ha dalla sua la tecnologia rivoluzionaria della rete.

 

Disconnect, H-A Rubin 2012 (Reperibile presso biblioteca civica comunale A. Delfini di Modena).

Il film ha come protagonisti un avvocato, una coppia in crisi, un ex-poliziotto e una giornalista molto ambiziosa.

Sono sconosciuti, vicini di casa e le loro storie hanno come fattore comune l'uso di internet che ha però un ruolo differente nella vita di questi personaggi. Il film racconta la loro storia e la disperata ricerca di un contatto umano.

 

The Social Network, D. Fincher, 2011 (Reperibile presso biblioteca comunale A. Loria, Carpi).

Il principe di tutti i film sui social network racconta l’origine del più frequentato in assoluto. Invece che essere soltanto la storia del suo fondatore e della battaglia legale sostenuta per rivendicarne la paternità, The Social Network è un bellissimo film sulla socialità, la storia di un escluso che truffa degli inclusi, che tende un inganno a un amico e che fa partire tutto per un rifiuto da parte di una ragazza. Con David Fincher alla regia e Aaron Sorkin alla sceneggiatura, poi.

 

Cyberbully – Pettegolezzi online, C. Binamé, 2011.

Per il suo diciassettesimo compleanno Taylor riceve in regalo dalla madre un computer nuovo e, in un primo momento, ne è entusiasta perché così è libera di andare online senza che la madre la controlli sempre. Purtroppo, la ragazza cadrà ben presto vittima di cyberbullismo.

 

Black Mirror, C. Brooker, J.Armstrong, W. Bridges 2011 – in corso (Reperibile su Netflix).

La fantascienza più spinta è anche la più reale. Alcuni degli episodi della terza stagione (disponibile su Netflix) mettono in scena le dinamiche più tipiche dei social network. Siano gli hater e la tendenza di persone comuni ad essere rabbiose online, sia l’ubiquo sistema dei giudizi e del rating, Black Mirror riesce sempre a deformare qualcosa che continuiamo a sentire come estremamente reale.

 

Catfish, A. Schulman, H. Joost 2010.

Un documentario girato dagli stessi protagonisti, una delle storie più tipiche eppure rare da vedere sul grande schermo. Una che sarebbe stata inaccettabile in un film di finzione per quanto assurda e invece è vera. Un ragazzo flirta online con una ragazza di cui inizia, con il tempo, a sapere tutto. Si scambiano messaggi, telefonate e informazioni. Suo fratello riprende tutto fino a quando non decidono di incontrarsi davvero. Quel che troveranno sarà quel che meno ci si può attendere. Storia vera ma così incredibile da non suonare tale.

 

Hard Candy, D. Slade, 2005.

Un possibile pedofilo smascherato tramite l’interazione online. I temi sono i più concreti, quelli dell’adescamento, della condivisione di contenuti illegali online e dell’impossibilità di sapere chi ci sia dall’altra parte, la parte horror è anche fatta bene, è semmai la risoluzione ad essere un po’ implausibile e sbrigativa.

 

Pulse, K. Kurosawa, 2001.

Taguchi, un giovane informatico, viene trovato morto nel suo appartamento. I suoi colleghi cerca di scoprire cosa possa aver spinto il loro amico a compiere un gesto tanto estremo. L'unica pista sembra condurre a un misterioso floppy, trovato nel computer di Taguchi, che contiene un virus pericolosissimo per chi lo utilizza.

 

Synapse - Pericolo in rete, P. Howitt, 2001 (Reperibile presso biblioteca comunale L. Garofalo, Carpi)

Milo, giovane informatico, viene reclutato per lavorare a Synapse, nuovo programma per computer destinato a rivoluzionare il modo di comunicare. Si tratta di un progetto ambizioso dai risvolti estremamente oscuri e inquietanti che si nascondono dietro il luccichio della ipertecnologia.

 

I pirati della Silicon Valley, M. Burke, 1999.

Il film che racconta, a grandi linee ma in maniera sostanzialmente corretta, le vicende che intercorsero fra Apple e Microsoft, e fra i loro fondatori, alla fine degli anni '70: la conoscenza, la collaborazione, l'ispirazione alle idee di Xerox, e infine l'elaborazione di windows 1.0 sulla base dei prototipi di macintosh che Apple stava sviluppando, con le relative accuse di furto.

 

C'è posta per te, N. Ephron, 1998 (Reperibile presso biblioteca comunale Eugenio Garin, Mirandola).

New York: Joe Fox e Kathleen Kelly vivono e lavorano a pochi isolati di distanza nell'Upper West Side. Ma John e Kathleen sono soprattutto rivali in affari: lui è proprietario di una catena di negozi di libri, lei di una piccola libreria per bambini. I due intrecciano una relazione su un sito di incontri al quale sono iscritti mantenendo l'anonimato.

 

Hackers, I. Softley, 1995 (Reperibile presso biblioteca comunale N. Cionini).

Dade Murphy è un ragazzino, mago del computer, capace di mandare in tilt i computer di Wall Street, provocando un caos finanziario mondiale. Sette anni dopo un criminale contatta lui e il suo gruppo di hackers per un affare sporco. Il ragazzo si ravvederà quando il gioco si trasforma in realtà pericolosa.

 

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Internet sicuro

Internet sicuro

scrivici

 

MakeIt Modena_logo