Tu sei qui: Home / Essere giovani a Modena / Progetto Buonalanotte / Un taxi all'inglese: un'uscita del progetto Buonalanotte

Un taxi all'inglese: un'uscita del progetto Buonalanotte

creato da Alessandra Lotti ultima modifica 20/01/2020 11:42
Maria e Agnese, operatrici del progetto "Buonalanotte", ci raccontano l'uscita di venerdì 4 ottobre all'OFF di Modena, per sensibilizzare chiunque beva un drink di troppo.

Venerdì 4 ottobre il locale Off ha intrattenuto la movida modenese con una serie di concerti seguiti dal dj set di “Passerotto”. Due operatrici del progetto “Buonalanotte” hanno partecipato alla serata posizionandosi all’esterno del locale con il mezzo Ausl, allestendo un banchetto informativo situato nel parcheggio.

 

Le prime ore si svolgono tranquille. A mezzanotte si avvicinano i primi gruppi incuriositi che testano l’alcol test e vengono rilevati dei valori sotto al limite. All’1.30 si presenta un ragazzo di 27 anni che racconta di sentirsi sopra al livello ammesso e di dover guidare per tornare a casa. Il test rileva un tasso alcolemico di 0.80, quindi un livello di 0.30 superiore al limite consentito; in tal caso, il ragazzo dovrebbe aspettare circa due ore senza bere per tornare sotto al limite consentito dello 0.50, fortunatamente per lui era appena iniziata la serata e quindi aveva del tempo per fare scendere il tasso alcolemico.

 

Un fatto da riportare riguarda un signore inglese di circa 40 anni che è uscito dal locale molto alticcio. Essendo da solo ci chiede aiuto per tornare verso il suo hotel e quindi chiamiamo un taxi e il signore inglese lo aspetta insieme a noi. In questo il caso il signore ha provveduto a pagarsi da sè il taxi. Può accadere che ci sia qualcuno che non se lo possa permettere e per questo il progetto Buonalanotte mette a disposizione dei “buoni taxi” dando la possibilità per un ritorno a casa in sicurezza senza rischi per sé e pericoli per gli altri.

 

Verso le 2.30 il locale raggiunge la capienza massima e diverse persone non riescono ad entrare. Tra questi, una coppia con la ragazza con il 2.17 g/l e il ragazzo 1.08 g/l. Valori molto elevati e indecisione su chi debba guidare. Aspettano insieme a noi un’oretta per testare nuovamente il valore che però non si abbassa a sufficienza. Secondo il regolamento stradale se il valore alcolemico è superiore a 1,5 g/l, le conseguenze a cui si va incontro sono le seguenti:

  • ammenda da 1.500,00€ a 6.000,00€;

  • arresto da 6 mesi ad 1 anno;

  • sospensione patente da 1 a 2 anni;

  • sequestro preventivo del veicolo;

  • confisca del veicolo (ciò non avviene se il mezzo appartiene ad una persona estranea al reato).

 

Evidente il rischio elevato di fare un sinistro stradale. Con dispiacere non riusciamo a sensibilizzare la coppia che decide di tornare a casa dopo quell’oretta, rinunciando al taxi.

Nel proseguimento della serata ci sono altri casi di chi si vuole mettere alla guida con valori intorno all’1 g/l. Questi li riusciamo a sensibilizzare, convincendo gli amici sobri o nel limite a guidare. Durante la serata sono stati effettuati 36 alcol test a diverse persone di entrambi i generi e con età dai 21 anni ai 43.

 

Nel corso della serata abbiamo distribuito 20 etiltest monouso sfusi, 38 kit provvisti di etiltest, profilattico - dépliant con informazioni sulla guida in stato di ebrezza – dépliant sulle malattie sessualmente trasmissibili e 22 profilattici sfusi.

 

 

 

Articolo scritto da

Maria Cagossi e Agnese Caselgrandi

della Cooperativa Caleidos

Novembre 2019

 

 

Il progetto Buonalanotte partecipa al Coordinamento delle UDS della Regione Emilia-Romagna

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Internet sicuro

Internet sicuro

scrivici

 

MakeIt Modena_logo