Tu sei qui: Home / Prevaricazioni e bullismo / News / Omofobia: Hammarberg, mettere fine a bullismo nelle scuole

Omofobia: Hammarberg, mettere fine a bullismo nelle scuole

creato da La redazione — ultima modifica 27/08/2012 12:59
Dalla Commissione Europea un invito forte contro le discriminazioni e il bullismo

Bisogna mettere fine all'omofobia e a qualsiasi altra forma di discriminazione basata sull'orientamento sessuale o l'identita' di genere nelle scuole.


   A chiederlo e' Thomas Hammarberg, commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa. Gli studi condotti dimostrano che vi sono tanti studenti, anche in giovane eta', vittime di bullismo nelle scuole dei 47 paesi membri del Consiglio d'Europa perche' appartenenti al gruppo degli Lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e transessuali).


   Da alcune ricerche condotte in Gran Bretagna risulta che 2 insegnanti su 5 sono stati testimoni di bullismo omofobico nella scuola primaria e che gli alunni usano spessissimo espressioni omofobiche, di cui spesso non capiscono neanche il significato.


   Secondo Hammarberg e' arrivato il momento di rendere le scuole un luogo inclusivo e sicuro per tutti gli studenti, compresi gli Lgbt. In particolare il Commissario insiste sul fatto che devono essere corretti tutti i libri di testo che diffondano messaggi omofobici o transfobici e che e' necessario condurre campagne mirate sia al fine di mettere fine al bullismo che a quello di discutere delle questioni inerenti gli Lgbt.


   Hammarberg ricorda che gli Stati membri del Consiglio d'Europa si sono impegnati piu' di un anno fa a dare a chi frequenta la scuola le necessarie informazioni, protezione e supporto affinche' gli sia possibile vivere secondo il proprio orientamento sessuale e la propria identita' di genere. (ANSA)

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Internet sicuro

Internet sicuro

scrivici

 

MakeIt Modena_logo