Tu sei qui: Home / Appuntamenti / DROGHE E ALCOOL: COSA DEVONO SAPERE I GENITORI

DROGHE E ALCOOL: COSA DEVONO SAPERE I GENITORI

creato da La redazione ultima modifica 27/10/2013 14:48 — scaduto
Tre incontri organizzati da Comune di Modena e Azienda Usl rivolti a famiglie ed educatori per capirne di più (26 ottobre, 9 e 30 novembre)

Ogni genitore si chiede come evitare che i figli cosumino sostanze stupefacenti o alcol, e come coglierne i primi segnali. Alcuni si domandano come saltarci fuori.

 

Il Comune di Modena e l’Azienda Usl, in collaborazione con alcune associazioni di volontariato, propongono tre incontri rivolti a famiglie ed educatori per capirne di più. Agli appuntamenti organizzati dal Centro per le famiglie, in programma il 26 ottobre, il 9 e il 30 novembre nell’Aula Magna dell’Istituto Fermi, in via Luosi 23, parteciperanno esperti del Servizio Dipendenze Patologiche, del Ceis, dell’Università e della Lag, Libera associazione genitori.

 

Il primo incontro si svolgerà sabato 26 ottobre dalle 9.30 alle 12. Sul tema “Il mondo giovanile: valori, precarietà, stili di vita e consumi. Modelli sociali e comportamenti a rischio” interverranno padre Giuliano Stenico della Fondazione Ceis, Chiara Gabrielli del Servizio Dipendenze Patologiche di Modena e Claudio Baraldi dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

 

A introdurre l’incontro sarà l’assessore alle Politiche Giovanili Fabio Poggi: “Il consumo occasionale di sostanze e di alcolici da parte dei giovanissimi non sfocia necessariamente in abuso o dipendenza, ma non si può fare finta di niente, non vedere o minimizzare un problema sempre più diffuso quanto sottovalutato dai ragazzi e talvolta anche dalle famiglie. I fatti gravissimi emersi nelle cronache degli ultimi giorni – continua Poggi - sono correlati anche all’abuso di alcol, a certi stili di vita improntati allo scarso rispetto di sé e degli altri, senza consapevolezza del valore della persona. Temi su cui occorre una riflessione profonda in grado di tradursi in azione educativa”.

 

Nel secondo incontro, in programma il 9 novembre, Chiara Gabrielli, insieme a Manuela Ridolfi e Luca Amadassi di Libera Associazione Genitori, forniranno alcuni concetti fondamentali sulla crescita come processo delicato e complesso sia per chi cresce sia per chi accompagna. Introdurrà l’assessore alle Politiche Sociali Francesca Maletti.

Infine, l’assessore all’Istruzione Adriana Querzè presenterà l’incontro con Renzo Marzola del Servizio Dipendenze Patologiche di Vignola, previsto per il 30 novembre e dedicato alle “cattive compagnie”.

 

Il ciclo si inserisce nell’ambito del progetto Rete di prevenzione a cui hanno dato vita Comune di Modena e Azienda Usl, in stretta sinergia con istituzioni scolastiche e realtà del privato sociale, quali il Ceis, per prevenire e contrastare l’uso e l’abuso di sostanze stupefacenti tra giovani e adolescenti modenesi.

 

IL PROGRAMMA

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici